Il Forex: come funziona

I mercati finanziari hanno conquistato la ribalta negli ultimi 10 anni. Moltissime sono le persone interessate che si cimentano in questa particolare attività, che vede nel forex la sua declinazione più conosciuta. Ma cos’è esattamente il forex, e come funziona? In questo articolo, andiamo a descrivere questo mercato illustrandone le varie criticità, col fine di restituire una piccola ma soddisfacente panoramica che possa essere un inizio per gli interessati.

Se siete interessati al Forex, potete trovare altre informazioni a questo indirizzo.

L’accordo di Bretton Woods

Intorno alla metà dello scorso secolo, l’accordo di Bretton Woods sancì una svolta epica all’interno della speculazione sui mercati finanziari. Prima di esso, le valute avevano un valore fisso, che era in realtà dato dal controvalore con l’oro. In sostanza, non c’erano fluttuazione di valuta l’una contro l’altra. Ma l’accordo di Bretton Wood sancì la fine della cosiddetta parità aurea, e in questo modo diede i natali al mercato delle valute

Il forex

Il nome è in realtà un acronimo: sta per Forex Echange Market, quindi For.Ex. In questo mercato, che attualmente è il più liquido al mondo, con un controvalore scambiato pari a circa 6 triliardi di dollari ogni giorno, operatori finanziari più o meno capitalizzati da tutto il mondo vanno a scambiare una valuta contro l’altra. Avete mai sentito parlare, ad esempio, di EURUSD? Bene, questo strumento fa riferimento al tasso di cambio dell’Euro contro il Dollaro Americano. La sua quotazione è espressa in una cifra, ad esempio 1.10. Ciò vuol dire che un’unità della prima valuta -EURO, in questo caso-, corrisponde a 1.10 unità della seconda valuta -DOLLARI AMERICANI.

Il trading sul forex

Il trading sul Forex funziona esattamente come quello su ogni altro mercato al mondo, compreso quello azionario. In realtà, parliamo di un meccanismo identico a quello azionario, con delle quotazioni che salgno e scendono a seconda dell’aggressività con cui la maggioranza dei trader compra oppure vende. Le quotazioni funzionano allo stesso modo anche per il mercato delle valute. Le uniche differenze stanno nel fatto che, a differenza del mercato azionario, quello delle valute è aperto 5 giorni su 5 -dal lunedì al venerdì, precisamente, 24 ore al giorno, e soprattutto c’è la possibilità di tradare con la leva.

La leva

Il trading a leva è anche detto “a marginazione”. Sostanzialmente, basta una parte del capitale per controllare uno strumento che, in realtà, avrebbe bisogno di un capitale maggiore. Facciamo un esempio pratico. Un singolo contratto intero di EURUSD avrebbe bisogno di circa 100.000 euro per essere tradato: è tantissimo, e molti trader non potrebbero permetterselo. Ma con la leva, diciamo di 1:30, un trader avrebbe bisogno solo di un trentesimo di questa cifra per tradalo, e quindi 3,333.33 euro. La leva è, in sostanza, un prestito che il broker fa al trader.

Laisser un commentaire

Votre adresse de messagerie ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *